KINESIFISIOLOGIA

   
 

STORIA

Origina negli anni sessanta, grazie al chiropratico statunitense George Goodheart. Le sue teorie sono state riprese ed elaborate negli ultimi venti anni da John Thie in un famoso metodo "Touch for health" (Il tocco della salute).

PRINCIPI TEORICI
L’organismo risponde con una variazione del tono muscolare ogni volta che interviene una modifica (malattia, trauma, stress), essendo i muscoli strettamente correlati agli organi interni.

Con test di forza e reattività muscolare si può rilevare la presenza di malattie degli organi interni. Ad ogni muscolo ne corrisponde un altro antagonista che si è indebolito, per cui in un muscolo troppo contratto la disfunzione va ricercata nel muscolo indebolito antagonista. Uno squilibrio psicofisico indebolisce un muscolo e ne provoca la contrazione di un altro.

Il terapeuta individua i muscoli deboli e risale alle cause della patologia, attraverso la corrispondenza muscoli-organi interni. Scopo dei tests kinesiologici è scoprire attraverso la reattività muscolare l’origine strutturale, biochimica o mentale (triangolo della salute) dei problemi. Oltre ai test diagnostici esistono anche tecniche di trattamento o di correzione terapeutica (bilanciamento): rafforzando i muscoli indeboliti e ripristinando la circolazione dell’energia vitale, su favorisce l’autoguarigione.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE
- Patologie articolari
- Emicranie
- Allergie alimentari
- Dermatopatie
- Problemi di apprendimento
- Problemi psicosomatici
- Dislessia (Brain Gym)

   


[Alimentazione Naturale ] [Agricoltura Biologica] [Medicina Alternativa] [Ambiente e Benessere] [Agriturismo] [Inquinamento]
[Parchi Regionali] [Il Mare] [Energia Pulita] [OGM][Comuni Transgenici] [News] [Unione Europea] [Leggi Regionali] [Fiere e Mercati]
[Convegni e Congressi] [News per le Imprese] [Verdi Regione Marche] [AgriNEWS] [Links] [HOME]