Alimentazione Naturale

Alimentazione Naturale e Società

Secondo i dati emersi dal recentissimo Osservatorio "Bio-barometro" di Inra-Demoskopea, il 37% dei consumatori italiani ha provato almeno una volta un prodotto biologico. Di questi il 21% rimane fedele alla sua scelta, diventandone un attivo sostenitore. Il 19%, poi, di coloro che dichiarano di non avere mai consumato prodotti "bio" (63% del campione), è comunque , intenzionato a farlo. Sempre secondo questa indagine, i consumatori biologici sono più diffusi nel Nord-Ovest del nostro Paese e, nella maggior parte dei casi, sono donne sui 40 anni con una scolarità elevata. Inoltre, la propensione all'acquisto è sostenuta da motivazioni forti, legate alla convinzione che tali prodotti giovino sia alla salute individuale, sia all'ambiente. Per la prima volta, il SANA ha presentato linee "bio" di prodotti per l'infanzia, a questo proposito, si riconducono numerose iniziative, anche a livello istituzionale, come la proposta avanzata dal Ministro Pecoraro Scanio, concordata con il Ministero della Pubblica Istruzione, di istituire un'ora settimanale di educazione alimentare per gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori, in cui far conoscere, tra l'altro, il valore degli alimenti biologici. E' importante sottolineare, infatti, che per il prodotto biologico non è solo privo di residui chimici, ma come afferma il prof. Giuseppe Chiumello, direttore della Clinica Pediatrica III dell'Università degli Studi di Milano, "proprio in virtù delle particolari tecniche di coltivazione/allevamento e lavorazione, risulta più ricco e armonico dal punto di vista nutrizionale".


[Alimentazione Naturale ] [Agricoltura Biologica] [Medicina Alternativa] [Ambiente e Benessere] [Agriturismo] [Inquinamento]
[Parchi Regionali] [Il Mare] [Energia Pulita] [OGM][Comuni Transgenici] [News] [Unione Europea] [Leggi Regionali] [Fiere e Mercati]
[Convegni e Congressi] [News per le Imprese] [Verdi Regione Marche] [AgriNEWS] [Links] [HOME]