Alimentazione Naturale

Prodotti Tipici ottenuti con metodi tradizionali

Il registro europeo delle denominazioni protette, conta 530 prodotti iscritti, di cui ben 103 sono italiani, di cui 72 con marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta) e 31 con marchio IGP (Indicazione Geografica protetta). La composizione del paniere a denominazione d'origine italiano vede i formaggi, che rappresentano il 30% delle denominazioni registrate, le carni preparate e i prodotti ortofrutticoli (23% entrambi) e gli oli d'oliva (20%). Il rimanente 4% concerne, invece, altri prodotti, quali condimenti, prodotti da forno, e carni fresche. La radiografia dei prodotti tipici, realizzata da Nomisma, ha posto in evidenza che a trainare la realtà delle DOP e IGP sono solo una decina di prodotti tra cui i prosciutti di Parma e S. Daniele, il Parmigiano Reggiano, il Gorgonzola e la mozzarella di bufala. Il giro d'affari di questo comparto ha raggiunto nel '99 i 14 mila miliardi di valore al consumo (61,5% formaggi, 35% carni preparate, ortofrutta 1,6%, olio d'oliva 0,6%, altri prodotti 0,4%), attivando un export di 1.800 miliardi di lire e coinvolgendo il lavoro di circa 300 mila addetti. Le potenzialità del settore vanno, poi, ricercate nelle ricadute sui sistemi economici locali, e nelle sinergie dell'indotto con altri comparti. Il turismo enogastronomico, per esempio è una realtà in continua crescita e le stesse aziende agrituristiche entro la fine del 2000 saranno 9.700 contro le 9.000 dell'anno scorso.


[Alimentazione Naturale ] [Agricoltura Biologica] [Medicina Alternativa] [Ambiente e Benessere] [Agriturismo] [Inquinamento]
[Parchi Regionali] [Il Mare] [Energia Pulita] [OGM][Comuni Transgenici] [News] [Unione Europea] [Leggi Regionali] [Fiere e Mercati]
[Convegni e Congressi] [News per le Imprese] [Verdi Regione Marche] [AgriNEWS] [Links] [HOME]