Mar Adriatico, un'associazione dei Verdi per difenderlo

NEWS

Federazione
Nazionale
dei VERDI

Si chiama "Linea Adriatica" la nuova associazione lanciata dai Verdi in difesa del mare Adriatico. Con sede a Riccione, l'associazione, della quale fanno parte i parlamentari del Sole che ride Luana Zanella (Veneto), Mauro Bulgarelli (Emilia Romagna), Marco Lion (Marche) e Francesco Carella (Puglia)- intende affrontare i problemi ambientali e socioeconomici di tutta l'area adriatica: subsidenza, eutrofizzazione, inquinamento, ma anche poli chimici-industriali, migrazioni, guerra e ricostruzione dei Balcani. "Gia', perche' l'adriatico- spiega, in una nota, Bulgarelli- non e' piu' solo un mare chiuso ad alto rischio, come diceva Costeau. Oggi ai problemi ambientali si sono aggiunti quelli di natura sociale, umana. L'adriatico e' diventato la frontiera di una guerra silenziosa che ogni giorno paga il suo tributo di morte". E proprio per questo, dunque, "il tema dell'immigrazione nella sua complessita'- aggiunge Zanella- sara' una delle linee portanti della nostra associazione".
Immigrazione, ma anche inquinamento. I Verdi- sottolinea infatti Lion- vigileranno con attenzione "perche', ad esempio nella zona di Falconara, la presenza della raffineria Api, con i suoi terminal petroliferi, rappresenta la spada di Damocle del rischio di incidente rilevante: se malauguratamente questo si dovesse verificare- osserva- sarebbe messa in ginocchio l'intera economia turistica del centro adriatico".

(20 agosto 2001)


[Alimentazione Naturale ] [Agricoltura Biologica] [Medicina Alternativa] [Ambiente e Benessere] [Agriturismo] [Inquinamento]
[Parchi Regionali] [Il Mare] [Energia Pulita] [OGM][Comuni Transgenici] [News] [Unione Europea] [Leggi Regionali] [Fiere e Mercati]
[Convegni e Congressi] [News per le Imprese] [Verdi Regione Marche] [AgriNEWS] [Links] [HOME]