La costa è un patrimonio che crea molti valori

Il turismo marittimo è uno dei motori di crescita a di un territorio. Non solo dal punto di vista economico ma anche come fattore di sensibilizzazione all'ambiente e alla cultura locale



18/08/2002

La costa è ambiente, ma anche turismo. I dati indicano che solo per le Marche il turismo costiero assorbe oltre l'80% delle presenze turistiche complessive regionali annue, ma anche i dati nazionali parlano chiaro. Il dott. Luciano Sbraga dell'Ufficio Studi Economici della FIPE-Federazione Italiana Pubblici Esercizi(aderente a Confcommercio) conferma che il turismo marittimo riguarda in generale il 35-40% delle presenze turistiche complessive in Italia, generando un valore aggiunto pari a 16 miliardi di euro per 700.000 occupati tra diretti e indiretti inseriti nell'intera filiera.
Le spiagge rappresentano quindi una fonte di reddito per il territorio. Con quale valenza?
"Il turismo marittimo, soprattutto in certe aree, ha una caratteristica fondamentale: è gestito nella maggior parte dei casi (tranne che in zone in cui il turismo è particolarmente maturo) da operatori locali. Questo significa che il valore aggiunto generato resta sul territorio e non va a remunerare capitali che fanno capo a soggetti esterni al territorio. In tal senso la spiaggia genera una ricchezza reale, offrendo opportunità per nuovi investimenti locali e quindi occupazione".
Si parla tanto di nuove politiche per un turismo sostenibile e duraturo. Cosa implicano per la costa?
"La costa è un bene che va salvaguardato. Gli stessi operatori si fanno spesso carico dei costi di tutela della spiaggia di propria competenza, ma certo è necessaria una politica integrata che monitori lo stato dell'erosione costiera, delle acque e della loro depurazione, della carica antropica che grava su quella costa. Perché il turismo possa definirsi sostenibile occorre che sia ricollegabile al modello di sviluppo del territorio. Un territorio contenitore di valori importanti come l'enogastronomia, ad esempio, così importanti nella scelta del turista. Occorre competere non sul prezzo ma con l'offerta e la qualità dei servizi, e questo è possibile solo creando un legame forte con l'ambiente che distingue quel territorio da altri. Il futuro della costa vede nel turismo un fattore importante sia per la preservazione del patrimonio ambientale, sia per la valorizzazionedi luoghi e eattività".
Spiagge fonte di reddito, dunque, parte integrante di una cultura geo-socio-economica locale da valorizzare e preservare insieme con l'ambiente.


 


[Alimentazione Naturale ] [Agricoltura Biologica] [Medicina Alternativa] [Ambiente e Benessere] [Agriturismo] [Inquinamento]
[Parchi Regionali] [Il Mare] [Energia Pulita] [OGM][Comuni Transgenici] [News] [Unione Europea] [Leggi Regionali]
[Fiere e Mercati]
[Convegni e Congressi] [News per le Imprese] [Verdi Regione Marche] [AgriNEWS] [Links] [HOME]