VIA LIBERA AL BIODIESEL, SI POTRA' VENDERE ANCHE NELLE MARCHE

NELLA RETE DI DISTRIBUZIONE DEI CARBURANTI PER USO DI AUTOTRAZIONE


luglio 2002

 

Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato, nell'ultima seduta, la proposta di legge n. 120 "Razionalizzazione ed ammodernamento della rete di distribuzione dei carburanti per uso di autotrazione", ed ha accolto la proposta della 3^ Commissione di introdurre tra le finalità della legge "l'incentivazione dell'uso di prodotti a basso contenuto inquinante, dei carburanti alternativi e dell'energia rinnovabile". Nella legge sono state aggiunte, su proposta della 3^ Commissione, specifiche norme finali con cui si autorizza la vendita del biodiesel in miscela superiore al 5% ed in forma pura in tutta la rete marchigiana di distribuzione di carburanti.
Questo è il primo provvedimento di questo genere in Italia.
Tale intervento è stato possibile realizzarlo a seguito del trasferimento delle competenze in questa materia dallo Stato alle regioni.
Il biodiesel per trazione veicolare è ormai un prodotto standardizzato, rispondente alle norme UNI 10946, come stabilito dal DPCM 8.3.2002 che lo ha inserito tra i prodotti idonei all'autotrazione nei motori a gasolio.
Il consigliere dei VERDI, Marco Moruzzi, componente della Terza Commissione ha dichiarato:"La proposta di legge è stata approvata dopo un attento lavoro istruttorio durante il quale la Commissione ha dedicato specifici incontri di approfondimento sulla materia anche con gli operatori del settore. La Commissione ha accolto diverse mie proposte che nel testo base della Giunta non figurava, come quello di autorizzare la vendita del biodiesel.
Motivo di particolare soddisfazione è il convinto e unanime consenso che la proposta ha trovato all'interno della Commissione consiliare.
Si tratta di un provvedimento innovativo che pone le Marche all'avanguardia a livello nazionale ed europeo. Su questo argomento i VERDI si sono spesi da tempo a partire dall'esperienza del Comune di Monsano, dove l'assessore Verde Mauro Tomassoni ha dimostrato, con la conversione dell'intero parco mezzi di trasporto comunali, che il biodiesel è utilizzabile in ogni genere di veicoli nuovi e vecchi.
Inoltre, visto che il gasolio di origine petrolifera emette nell'atmosfera nuova anidride carbonica, il biodiesel, essendo di origine vegetale, è estratto da piante che hanno assorbito dall'atmosfera anidride carbonica, pertanto il consumo di questo carburante non incrementa in alcun modo l'effetto serra. Questo vantaggio si unisce a quello di non emettere in atmosfera altre sostanze pericolose quali lo zolfo, i metalli pesanti e gli idrocarburi incombusti.
Il Consiglio regionale, con l'approvazione di questa legge, ha promosso la diffusione delle tecnologie ecosostenibili nella nostra regione ".




 


[Alimentazione Naturale ] [Agricoltura Biologica] [Medicina Alternativa] [Ambiente e Benessere] [Agriturismo] [Inquinamento]
[Parchi Regionali] [Il Mare] [Energia Pulita] [OGM][Comuni Transgenici] [News] [Unione Europea] [Leggi Regionali]
[Fiere e Mercati]
[Convegni e Congressi] [News per le Imprese] [Verdi Regione Marche] [AgriNEWS] [Links] [HOME]