Carrette dei mari in Consiglio Regionale ed al

Forum delle città dell’Adriatico e Ionio

 


12/02/2003



E’ stata presentata in Consiglio Regionale una mozione a firma di tutti i presidenti dei gruppi consiliari del centro sinistra del Consiglio Regionale delle Marche ( Marco Moruzzi Verdi, Fausto Franceschetti DS, Cesare Procaccini Comunisti Italiani, Marco Luchetti Margherita, Lidio Rocchi SDI, Andrea Ricci Rifondazione) sui provvedimenti da assumere per scongiurare il rischio di maree nere in Adriatico alla luce dei recenti naufragi della Prestige in Galizia e della Nicole di fronte alle coste marchigiane del Conero.
Analoghe iniziative vengono assunte in questi giorni nei Consigli Regionali del Friuli, Veneto, Emilia Romagna e Puglia su iniziativa dei consiglieri regionale Verdi Puiatti, Bettin, Guerra e Lo Melo dopo che nei giorni scorsi a Ravenna si è svolta una iniziativa interregionale sul pericolo delle maree nere in Adriatico, duranteil quale è stato presentato il dossier preparato dal consigliere regionale dei Verdi Marco Moruzzi con cui vengono indivuate decine di “navi carrette” in circolazione nei nostri mari.
Il consigliere Regionale dei Verdi Marco Moruzzi ha dichiarato in proposito:
“La proposta dell’Unione Europea, formulata nel dicembre scorso dopo l’incidente della Prestige non è sufficiente a tutelare un mare chiuso come l’Adriatico. Anche se questa proposta diverrà Regolamento e segnerà un passo in avanti rispetto al passato, gli idrocarburi leggeri potranno continuare a viaggiare nelle petroliere monoscafo di stazza inferiore alle 20.000 tonnellate fino al 2015.
Ho indirizzato proprio oggi una lettera ai rappresentanti dei comuni di Ancona, Chioggia, Pescara, Bari, Brindisi, Koper, Rijeka, Split, Neum, Bar, Durazzo, Patrasso e Igoumenitsa che domattina si riuniranno ad Ancona nell’ambito del Forum permanente delle città dell’Adriatico e dello Ionio chiedendo che formulino alle autorità nazionale ed alla Unione Europea richieste di maggior rigore, in linea con quanto proposto dai consiglieri regionali delle Marche.
Tutte le navi monoscafo vanno subito interdette alla navigazione in Adriatico in caso di trasporto di prodotti inquinanti. I poteri di controllo, ispezione e coercizione delle autorità marittime vanno ampliati ed esercitati in stretta collaborazione tra tutti gli stati che si affacciano sui nostri mari”.

Ancona, 12 febbraio 2003
Gruppo Verdi
Consiglio Regionale delle Marche

 

 



[Alimentazione Naturale ] [Agricoltura Biologica] [Medicina Alternativa] [Ambiente e Benessere] [Agriturismo] [Inquinamento]
[Parchi Regionali] [Il Mare] [Energia Pulita] [OGM][Comuni Transgenici] [News] [Unione Europea] [Leggi Regionali]
[Fiere e Mercati]
[Convegni e Congressi] [News per le Imprese] [Verdi Regione Marche] [AgriNEWS] [Links] [HOME]