Al Forum Nazionale della Pubblica Amministrazione premiate le Marche per il Sistema di certificazione delle carni bovine

Il sistema di certificazione delle carni bovine realizzato dalla Regione Marche con Bovinmarche ha ricevuto il primo premio al Forum Nazionale della Pubblica Amministrazione, la mostra convegno annuale sui progetti, soluzioni innovative e realizzazioni pilota nei servizi avanzati e nell'uso delle tecnologie per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Ne da notizia con soddisfazione il capogruppo dei Verdi in Consiglio Regionale Marco Moruzzi, che in qualità di assessoreall'agricoltura nella passata legislatura aveva promosso e sostenuto il sistema di certificazione, cha ha consentito di tutelare gli interessi degli agricoltori e quelli dei consumatori grazie ad un riuscito matrimonio tra l'agricoltura tradizionale e le più avanzate tecnologie informatiche. Moruzzi ha così commentato l'evento: "Si tratta di un riconoscimento molto prestigioso, ottenuto in una sede particolarmente autorevole in cui, una volta l'anno, si incontra ttta la Pubblica Amministrazione.
Il Forum nasce infatti con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica con lo scopo di far conoscere, valorizzare e diffondere progetti di eccellenza realizzati dalle amministrazioni pubbliche in proprio o in partenariato con soggetti privati.
Oltre ad essere il più grande evento congressuale in Italia con oltre 100 tra convegni e seminari con la partecipazione di Ministri, Presidenti di Giunte, amministratori, dirigenti pubblici e privati, esponenti del mondo dei media, delegazioni delle istituzioni comunitarie e imprese, il Forum della Pubblica Amministrazione rappresenta la più importante rassegna in Europa (come dochiarano gli organizzatori) sui serizi ai cittadini ed alle imprese.
Il sistema di certificazione si è confrontato con le migliori realizzazioni nel ampo del turismo, dei beni culturali e ambientali, della gestione del territorio e dell'agricoltura ed ha primeggiato dopo essere stato vagliato in base ai criteri dell'innovazione, dell'efficacia e concrtezza dei risultati, del rapporto costi benefici, della sostenibilità organizzativa nonchè della esemplarità e trasferibilità.
La Regione Marche deve essere fiera di questo riconoscimento grazie al quale oggi possiamo affermare di aver anticipato i tempi come nessuno altro di avere le carte in regola per primeggiare non solo nel settore dell'agricoltura e della tutela del consumatre, ma anche nel campo dell'innovazione della Pubblica Amministrazione. La certificazione delle carni non è stata una realizzazione isolata, ma si è inserita all'interno di una nuova concezione dell'agricoltura e del modo di produrre più rispettosa dell'ambiente, dei consumatori e degli stessi agricoltori. Questa strategia, che in passato veniva ritenuta di marginale importanza, si è dimostrata vincente, va proseguita allargando il sistema di certificazione ad altri prodotti che oggi sono già pronti per questa
evoluzione".


[Alimentazione Naturale ] [Agricoltura Biologica] [Medicina Alternativa] [Ambiente e Benessere] [Agriturismo] [Inquinamento]
[Parchi Regionali] [Il Mare] [Energia Pulita] [OGM][Comuni Transgenici] [News] [Unione Europea] [Leggi Regionali] [Fiere e Mercati]
[Convegni e Congressi] [News per le Imprese] [Verdi Regione Marche] [AgriNEWS] [Links] [HOME]