1 Febbraio: Giornata Nazionale Turismo Accessibile

Presentazione della Giornata Nazionale del Turismo Accessibile: 1 febbraio 2001

Sede ENEA Roma - 23 gennaio 2001

"Un ponte fra civiltà ed economia", con questa definizione Stefano Landi - Direttore Generale Dipartimento Turismo Ministero Industria - ha aperto la conferenza di Presentazione della Giornata Nazionale del Turismo Accessibile.

L'incontro fra la qualità dell'accoglienza e bisogni speciali è un obiettivo da raggiungere con una logica di sistema che veda coinvolti, in maniera dinamica ed intelligente, sia gli organizzatori della domanda che dell'offerta. Sono oltre tre milioni infatti gli italiani interessati ad un turismo accessibile e il trend è in crescita. Rappresentano il dieci per cento dei turisti italiani a cui bisogna aggiungere le richieste provenienti da altri paesi, dove il turismo accessibile è realtà consolidata e di qualità.
L'accoglienza turistica ed i servizi rivolti ad anziani, disabili ed altre persone con esigenze speciali stanno assumendo sempre maggiore rilevanza, sia per ragioni di solidarietà e di sviluppo della Società civile e sia per ragioni economiche, vive la potenziale ed effettiva crescita di tale "mercato turistico". Peraltro, l'attenzione a questa componente turistica spinge alla crescita della qualità dell'offerta e determina una significativa ricaduta in termini di aumento dell'occupazione.

In questo quadro si muove l'iniziativa "Italia per tutti" illustrata nei suoi aspetti tecnici da Claudio Paretti - Direttore Progetto Nuove Tecnologie per la Qualità della Vita, Enea. Oggi disponiamo di utili strumenti:
1. un sistema informativo per i turisti con esigenze speciali, utile nelle fasi della preparazione, organizzazione e fruizione del viaggio;
2. un insieme di studi tecnici ed economici per gli imprenditori interessati a sviluppare e promuovere iniziative nel campo del turismo accessibile;
3. il sito del progetto "Italia per tutti", per la valorizzazione dell'offerta economica.

L'ENEA soggetto attuatore dell'iniziativa attraverso la campagna di comunicazione "Liberamente in movimento" intende diffondere tutte le informazioni relative al progetto e stimolare processi sinergici fra organizzatori della domanda e dell'offerta, enti locali, associazioni. Pertanto invita tutti a partecipare alla Giornata Nazionale del turismo accessibile in programma per il 1 febbraio 2001. Numerose le iniziative già previste su tutto il territorio nazionale e rese disponibili sul sito internet del progetto "Italia per tutti".

Di particolare interesse il contributo dato al dibattito dalle associazioni degli imprenditori con gli interventi di Edi Sommariva per Confcommercio che ha sottolineato la necessità di organizzare meglio i vari segmenti della domanda attraverso una formazione mirata degli operatori ed Olindo Repetto di Confesercenti per il quale bisogna operare in maniera coordinata e ed economicamente compatibile, fra associazioni, stato e regioni.

Ha concluso Giovanni Soldini, navigatore, che ha sostenuto il diritto di ognuno alla più ampia libertà di movimento, al viaggio come esperienza sociale, da fare insieme senza barriere ideologiche o culturali. L'Italia è il giardino del Mediterraneo, un paese dalle enormi potenzialità turistiche che può trovare nel turismo accessibile una opportunità in più per qualificare la propria offerta turistica.


[Alimentazione Naturale ] [Agricoltura Biologica] [Medicina Alternativa] [Ambiente e Benessere] [Agriturismo] [Inquinamento]
[Parchi Regionali] [Il Mare] [Energia Pulita] [OGM][Comuni Transgenici] [News] [Unione Europea] [Leggi Regionali] [Fiere e Mercati]
[Convegni e Congressi] [News per le Imprese] [Verdi Regione Marche] [AgriNEWS] [Links] [HOME]