Il segretario regionale della CGIL prende posizione contro gli OGM in agricoltura.


In apertura del convegno "Gli ogm dal campo alla tavola" promosso dal Gruppo Consiliare Regionale dei Verdi il segretario regionale della CGIL Gianni Venturi ha rilasciato questa dichiarazione: " In Regione è alta l'attenzione di produttori e consumatori verso la produzione di una filiera agroalimentare di qualità e ambientalmente sostenibile.

La tipicità dei prodotti, la loro tracciabilità e la loro certificata qualità incrociano un'altra importante filiera del modello di sviluppo marchigiano che fa riferimento alla connessione tra queste politiche e quelle del turismo. Questo modello di sviluppo è oggettivamente incompatibile con ipotesi di coesistenza di coltivazioni geneticamente modificate che produrrebbero un indebolimento di quei caratteri del modello di sviluppo, incidendo profondamente nella struttura dei costi di produzione, facendo perdere valore al fattore terra e al fattore lavoro.

Da ciò deriva l'esigenza di un consolidamento dell'alleanza tra produttori e consumatori e i soggetti di governo in grado di sostenere un modello di sviluppo "o.g.m. free".

Tale ipotesi programmatica deve rappresentare anche una priorità per le forze del governo regionale impegnate nella definizione delle priorità politico programmatiche di fine legislatura.

Individuando su questo terreno anche margini di ricomposizione della maggioranza uscita in qualche modo provata dalle vicende di questi mesi".

Ancona, 14 novembre 2003


al centro Gianni Venturi Segretario Generale CGIL Marche".




[Alimentazione Naturale ] [Agricoltura Biologica] [Medicina Alternativa] [Ambiente e Benessere] [Agriturismo] [Inquinamento]
[Parchi Regionali] [Il Mare] [Energia Pulita] [OGM][Comuni Transgenici] [News] [Unione Europea] [Leggi Regionali]
[Fiere e Mercati]
[Convegni e Congressi] [News per le Imprese] [Verdi Regione Marche] [AgriNEWS] [Links] [HOME]